PROGETTO LOGO

La progettazione del logo è il primo step, il punto di partenza su cui costruire l’intero allestimento. Il logo è un simbolo il cui scopo è quello di convogliare in se l’identità e lo spirito dell’azienda con la maggior energia possibile. Il logo deve poter essere usato in molteplici forme e contesti: stampato su carta intestata, cucito su una divisa, inciso su una targa, posizionato sulla facciata di un edificio. Dunque è possibile comprendere quanto sia delicato il processo di creazione di un logo, e quanto sia importante definire i gradi di riproducibilità di esso.

museodelmarchio

Per poter essere riprodotto in modi così diversi è necessario che il logo sia semplice, in modo da trasmettere la chiarezza del suo design, indipendentemente dal contesto in cui viene usato. Se un logo è troppo complicato e ricco di dettagli, questi si perdono
facilmente. Un logo essenziale è più facile da leggere e da ricordare, ed è quindi immediatamente identificabile, soprattutto quando si trova a dover competere in un mercato stracolmo di altri loghi.

ESEMPI DI PROGETTAZIONE

Vitoil

catalogo_24_LAB_distributori

ll logo rappresentato è un marchio figurato e consiste in un abbinamento di pittogramma e logotipo. Il vantaggio di questo tipo di rappresentazione è quello di avere un logo identificativo e suggestivo, grazie alla forza di un’immagine espressivamente condivisibile e facilmente riconoscibile. Il pittogramma rappresenta una “V” (Vitoil), accompagnata in basso da un “sorriso”, il tutto racchiuso in un cerchio. Il naming dell’attività, realizzato con
un font deciso e moderno, è caratterizzato da linee spezzate.

Ropi Fuel

cropifuel01

ll logo rappresentato è un marchio figurato e consiste in un abbinamento di pittogramma e logotipo. Il vantaggio di questo tipo di rappresentazione è quello di avere un logo identificativo e suggestivo, grazie alla forza di un’immagine espressivamente condivisibile e facilmente riconoscibile. Il pittogramma rappresenta una “V” (Vitoil), accompagnata in basso da un “sorriso”, il tutto racchiuso in un cerchio. Il naming dell’attività, realizzato con
un font deciso e moderno, è caratterizzato da linee spezzate.

ESEMPI DI RESTYLING

Oroil

oroil01

Sicuramente il “tempo” è la prima motivazione per cui si affronta una operazione di restyling logo, ma ce ne possono essere altre. Se non si è tradizionalisti la voglia di “modernità” può spingere verso un cambiamento facendo sempre attenzione a non esagerare, perchè stiamo sempre parlando di restyling e non di un “nuovo logo”.

Nel presente caso, il logo “Oroil Carburanti” ha subito un cambiamento morfologico, acquisendo una veste più leggera ma al tempo stesso corposa.

Ecos

ecos01

Qualunque logo nel tempo diventa un tratto distintivo dell’attività commerciale. Ma, la società, gli usi comuni e lo stile cambiano nel tempo, e spesso molti marchi aziendali hanno bisogno di un ”lifting” per tornare competitivi ed accattivanti.

Un logo vecchio può risultare fuori moda e allontanare molti potenziali
nuovi clienti. È il caso di “Ecos”, il cui logo dopo il restyling può definirsi al passo con i tempi e capace di trasmettere sempre dinamismo e giovinezza nel tempo.

Richiedi un sopralluogo

Hai bisogno di consigli per rendere il tuo distributore più funzionale e più bello ? Non esitare a contattarci, uno dei nostri esperti ti farà visita in modo del tutto gratuito.

Richiedi Sopralluogopulisci